triosence featuring Paolo Fresu

Paolo Fresu tromba
Bernhard Schüler –
pianoforte
Omar Rodriguez Calvo –
contrabbasso
Tobias Schulte – batteria

In caso di maltempo il concerto avrà luogo presso la Corte di Palazzo Morpurgo
Via Savorgnana, 10, 33100 Udine UD

ATTENZIONE: La prenotazione del posto a sedere è valida fino alle ore 21.20

“giulia” – dipinti sonori ispirati e ottimisti del trio jazz europeo moderno di successo “triosence”

Nel loro nuovo album “giulia” il trio jazz europeo moderno triosence rende omaggio alla bellezza della vita in undici coloratissime composizioni che difficilmente potrebbero essere più diverse, ottimiste e virtuosistiche. Il leggendario trombettista Paolo Fresu è presente nell’album come ospite speciale.

Un’emozionante sensazione di “dolce vita” rivive in tutti i brani dell’album, che il trio pianistico tedesco-cubano Triosence – Bernhard Schüler (piano), Omar Rodriguez Calvo (basso) e Tobias Schulte (batteria) – ha registrato nella pittoresca regione del Friuli Venezia Giulia nel giugno 2021. “giulia” è una liberazione musicale, piena di sicurezza e leggerezza, e allo stesso tempo un omaggio alla pittoresca regione italiana dove è stata registrata.

Le immagini emotive messe in musica dalla mente Bernhard Schüler evocano i momenti felici e spensierati della vita: la vicinanza fisica di una persona cara, un viaggio in Toscana o guardare gli scoiattoli trasformare il giardino di casa in un manicomio. “giulia” combina vari stili, tempi e stati d’animo jazz. Pezzi come “Odd Times” o “Little Big Steps” sembrano nostalgici e sognanti. Altri, invece, come “Armando’s Farewell” o la title track, hanno qualcosa di smisuratamente ottimista, mentre “Squirrel’s Rock” e “Ambiguity” sembrano decisamente rocciosi. Due composizioni sono dedicate agli idoli musicali di Bernhard Schüler: una al pianista Chick Corea (“Armando’s Farewell”), l’altra a Bill Evans (“Needless To Say”).

Il leggendario trombettista jazz italiano Paolo Fresu ha contribuito come special guest a ben tre brani dell’album e su di essi ha avuto un’influenza decisiva: “È uno dei miei musicisti preferiti”, racconta Schüler, “l’avevo contattato prima, ma purtroppo non ha mai funzionato. Poi l’anno scorso mi ha risposto che in realtà non sarebbe entrato in nessuna collaborazione, ma che ha trovato lo stile e l’atmosfera della triosenza così grandi che avrebbe fatto un’eccezione. Ne sono stato estremamente contento e ispirato”.

Registrato dal famoso ingegnere e produttore Stefano Amerio, giulia è stato registrato nell’estate del 2021 presso gli Artesuono Recording Studios di Udine. Un luogo che fa impazzire Schüler quanto l’intero Friuli Venezia Giulia. Le composizioni di Bernhard Schüler si ispirano anche al suo stile di armonia, calore e sicurezza. Crea dipinti sonori scintillanti con la sua musica, che a volte chiama “song jazz”: “Ci occupiamo di melodie cantabili con strutture simili a canzoni. Questa attenzione alla melodia e alle canzoni ci distingue dagli altri trii jazz”.

Paolo-Fresu-more Than Jazz

Paolo Fresu

La banda del paese e i maggiori premi internazionali, la campagna sarda e i dischi, la scoperta del jazz e le mille collaborazioni, l’amore per le piccole cose e Parigi. Esiste davvero poca gente capace di mettere insieme un tale abbecedario di elementi e trasformarlo in un’incredibile e veloce crescita stilistica.
Paolo Fresu c’è riuscito proprio in un paese come l’Italia dove – per troppo tempo – la cultura jazz era conosciuta quanto Shakespeare o le tele di Matisse, dove Louis Armstrong è stato poco più che fenomeno da baraccone di insane vetrine sanremesi e Miles Davis scoperto “nero” e bravo ben dopo gli anni di massima creatività.
La “magia” sta nell’immensa naturalezza di un uomo che, come pochi altri, è riuscito a trasportare il più profondo significato della sua appunto magica terra nella più preziosa e libera delle arti.

triosence

La band è stata fondata dal pianista Bernhard Schüler nel 1999 e ha attraversato diverse formazioni. Triosence guarda indietro a nove album pubblicati finora. Musicalmente e per nome, triosence (neologismo derivato da trio-essence) si riferisce all’approccio dell’uguaglianza degli strumenti, sul modello del pianista statunitense Bill Evans. Schüler ha studiato all’Università per la musica di Colonia, ha vinto numerosi concorsi nazionali e internazionali ed è stato nominato, tra gli altri, per il Premio della critica discografica tedesca. Vive di nuovo nella sua città natale di Kassel.

Sold out!

Data

01 Ago 2022
Expired!

Ora

21:30

Ingresso

Gratuito - prenotazione consigliata
Udine - Piazza Libertà

Luogo

Udine - Piazza Libertà
Piazza della Libertà, 1, 33100 Udine UD